ResVet collabora con Suivet Stampa
Scritto da Caruso Silvia   
Mercoledì 21 Marzo 2012 11:50

Dal mese di marzo ResVet collaborerà con Suivet, proponendo i loro articoli sul nostro portale, perché crediamo in un progetto di condivisione delle informazioni per migliorare la nostra professione e la qualità del nostro servizio.

L'idea originaria di SUIVET (suini&veterinari) è nata negli anni '90 da un gruppo di veterinari che condividevano lavoro e passione per la suinicultura. Attualmente la società è guidata da Claudio Mazzoni, Francesco Tonon e Elena Borri e si avvale di numerosi collaboratori sul campo e in ambito universitario.

SUIVET snc è oggi una società di servizi per la suinicoltura che a partire da Marzo dedica una rubrica al farmaco veterinario per avere una “Rubrica dedicata al complicato mondo del medicinale veterinario e dei mangimi medicati, con l'intento di portare un minimo di chiarezza nella selva di obblighi, adempimenti, moduli che competono ai medici veterinari ed agli allevamenti”.

Ecco il primo articolo di Andrea Setti

Definizione di norma giuridica

La norma giuridica è una regola che disciplina la vita all'interno di una società. L'insieme delle norme giuridiche di una società è detto ordinamento giuridico. La norma giuridica si distingue da altre tipologie di regole (es. regole religiose, di condotta morale o sociale ecc) per la presenza delle seguenti caratteristiche peculiari:

  • Generalità.
    Una norma giuridica deve essere generale. Deve rivolgersi alla generalità di persone appartenenti alla collettività e non a singoli individui.
  • Astrattezza.
    Una norma giuridica deve essere astratta. Deve dettare le regole di comportamento per una situazione astratta a cui ricondurre i vari fatti della realtà. Non deve regolamentare specifichi casi concreti.
  • Imperatività.
    Il rispetto della norma giuridica deve essere obbligatorio. Una norma giuridica può essere associata alla presenza di una sanzione da imporre al trasgressore.

La generalità e l'astrattezza sono condizioni necessarie della norma giuridica. La caratteristica di imperatività, invece, può non essere sempre presente. Ciò accade, ad esempio, nelle disposizioni di legge derogabili in cui i soggetti possono sostituire le norme giuridiche con altre disposizioni di legge. Inoltre, non tutte le norme giuridiche sono associate ad una sanzione per il loro mancato rispetto.
Perché questo determinato tipo di organizzazione (ordinamento giuridico) conquisti la fiducia del cittadino venendo così accettata spontaneamente, se non proprio volentieri, occorre che si basi su norme che presentino le seguenti caratteristiche:

  • Semplicità e chiarezza;
  • Precetto facilmente eseguibile;
  • Equa;
  • Sanzione appropriata, proporzionale e giusta;
  • Ampia divulgazione;
  • Giusta applicazione.

Rispetto alle sei caratteristiche sopra enunciate, leggendo le normative settoriali sui medicinali veterinari e sui mangimi medicati, risulta difficile, se non impossibile trovarvi almeno le prime quatto voci.

Infatti, si potrebbe dire che per tali normative, le caratteristiche percepite sono:

1.Complessità e mancanza di chiarezza;
2. Precetto difficilmente eseguibile;
3. Iniqua;
4. Sanzione inappropriata, sproporzionata ed ingiusta.

Nelle prossime trattazioni della rubrica, saranno approfondite tali tematiche, mettendo in risalto i contorni di tali caratteristiche percepite.

Continua la lettura sul post originale