Farmacosorveglianza, i dati 2011 Stampa
Venerdì 20 Luglio 2012 11:10

Farmacosorveglianza, i dati 2011 presentati dal Ministero

Il Ministero della Salute ha reso noti i dati di farmacosorveglianza per l’anno 2011, facendo il bilancio sui controlli ufficiali e il numero di prescrizioni veterinarie sul territorio italiano.

I dati anagrafici dicono che le regioni hanno censito 521722 allevamenti (bovini, suini, equidi, all. ittici, avicoli, cunicoli, ovi-caprini, ippodromo/maneggi/scuderie, apiari, altre specie animali).

I dati relativi all’anagrafica delle Farmacie e Parafarmacie sono stati messi a confronto con quelli presenti nell’anagrafe centrale del Ministero della Salute da cui risultano rispettivamente 18259 farmacie (aggiornamento allo 01/03/2012) e 3935 parafarmacie (aggiornamento al 21/01/2012).

Nel 2011 sono stati inoltre dichiarati su tutto il territorio nazionale 414 grossisti (art. 66 Dlvo 193/2006) e 421 esercizi autorizzati alla vendita diretta (art. 70 Dlvo 193/2006) per un totale di 835.

Rispetto al biennio 2009-2010 il numero di prescrizioni pervenute risulta aumentato (646900 vs 490113 del 2010 e 343193 del 2009). Tale aumento è da attribuirsi sia all’aumento del numero di regioni che hanno provveduto all’invio che ad un aumento del numero di prescrizioni registrate per singola regione.

Il Ministero sottolinea l’importanza dell’uso in deroga nella prescrizione dei mangimi medicati dove le prescrizioni in deroga di mangimi medicati nel 2011 sono state 18093 su 86648 (21%): “Le ricorrenti prescrizioni di mangimi medicati prodotti in deroga rappresentano un fenomeno di grossa rilevanza per la sanità pubblica.
Questa possibilità, pur prevista dalle vigenti disposizioni in materia (D.Lgs 90/93 – art 3, comma 4 – D.M. 16/11/93 art. 16 commi 1 e 2) doveva rappresentare una eccezione.
Al contrario, l’uso in deroga ha assunto dimensioni di rilievo sulla cui necessità e appropriatezza va riposta particolare attenzione da parte delle Regioni e Province Autonome. Tale problematica è stata già affrontata nelle LINEA GUIDA PER LA PREDISPOSIZIONE, EFFETTUAZIONE E GESTIONE DEI CONTROLLI SULLA DISTRIBUZIONE E L'IMPIEGO DEI MEDICINALI VETERINARI di cui al Capitolo 3B. Per quanto menzionato è stata predisposta una check-list “farmacosorveglianza presso impianti di produzione mangimi medicati e prodotti intermedi” da utilizzare nell’ambito dei piani di controllo ufficiale affidati ai Servizi Veterinari delle ASL”.

Per approfondire: FARMACOSORVEGLIANZA-PIANI REGIONALI